12 aprile 2008

Che belli gli articoli scritti da chi non capisce nulla di informatica

La Repubblica ha colpito ancora... in un giorno di tregua "politica" dovuta alle imminenti elezioni (domani), La Repubblica se ne esce in home page con un articolo sul milionesimo virus firmato da Vittorio Zucconi.

http://www.repubblica.it/2008/04/sezioni/scienza_e_tecnologia/virus-milione/virus-milione/virus-milione.html

L'articolo scorre via abbastanza tranquillo... la sagra dell'ovvio... ma tutto sommato senza infamia e senza lode... poi però all'ultimo paragrafo decidono di non smentirsi!

----- REPUBBLICA.IT ----
La pigrizia della Microsoft, semi monopolista dei sistemi operativi, spalancò le vecchie versioni del suo Ms-Dos e poi di Windows all'irruzione di hackers, di programmatori fuori ordinanza, che si sono sempre divertiti, sovente per odio all'impero di Bill Gates, a trovare i buchi che la casa lasciava nel proprio software. Altre case minoritarie sul mercato furono costrette a essere più agili, come la Apple di Steve Jobs, e ad abbandonare i vecchi e vulnerabili sistemi operativi basando la nuova generazione di McIntosh su Unix, un linguaggio incomparabilmente più robusto e resistente. Anche queste nuove creature chiamate computer stanno imparando a vivere con le loro malattie, come noi umani, sperando che un nuovo virus non aggredisca il programma di scrittura e non ci it%#r "gf;? trw bzgh! "*^yk system error!. Reboot.
--------------------------

A parte i programmatori fuori ordinanza... che non si capisce bene cosa siano, la vera chicca è il McIntosh... scritto come un hamburger della famosa catena, e il fatto che Unix sia definito un linguaggio!!! Mi sa che queste cose le scrivono con un sistema operativo denominato Basic...

2 commenti:

Gotecki ha detto...

Sono ovunque... siamo circondati.
Ho sentito un docente di architettura degli elaboratori chiamare i computer Apple "computerdellamec"...

a un certo punto uno alza le mani, che devi fà? :)

Patrick Pietramellara ha detto...

Credo che al giornalista gli siano fischiate le orecchie…
poiché adesso si parla di sistema operativo.
Invece per quanto riguarda gli hackers, definiti programmatori fuori ordinanza, la precisazione permane e resta infelice, cacofonica nonché superficiale.